venerdì 30 giugno 2017

"Fogliolina" - La Nuova Fiaba per Bimbi ed Anziani


Ognuno di Voi ha o avrà avuto dei genitori. Genitori con cui abbiamo condiviso la bellezza di essere Bambini, innocenti, spensierati e protetti. Purtroppo non è una fortuna che è capitata a tutti. Oggi questo post è dedicato non alle solite "battaglie"  in cui non credo più, visto l'andamento del Paese e l'indifferenza di molti, ma è dedicato alla Persona più importante della Vita di ognuno: la Mamma. La mia Mamma mi ha consegnato e trasmesso dei Valori indissolubili: la Forza, la Coerenza, l'Onestà e la voglia di lottare. Oggi ha 84 anni ed è malata di Alzhaimer. una malattia degenerativa che fà tornare bambini. Un gesto curioso che ripete spesso è prendere dei foglietti (Scottex o fazzolettini), li arrotola e li mette nelle maniche o nelle tasche. Per farla sorridere l'ho soprannominata "FOGLIOLINA". Questa è mia Madre, Mara:



Ho deciso di dedicarLe una Favola intitolata "Fogliolina - La Favola per Volare" e qui sotto Ve la scrivo, sperando che possiate leggerla ai Vostri Figli ed ai Vostri Genitori con lo stesso problema:

                                             

          "Fogliolina"



C'era una volta............

C'era una volta una Mamma in un posto incantato che vive nella fantasia di ognuno di Noi. Si chiamava Mara, era una Donna molto riservata, ma dolcissima con tutti, sopratutto con ogni Bambino che incontrava. Ogni giorno percorreva la strada di quel Paese per andare a lavoro e procurarsi i soldi che servivano per portare il cibo alla sua Famiglia. Certo, c'era anche il Padre Marcello che, con il suo lavoro, contribuiva nella Famiglia, ma Mamma Mara con la sua dolcezza donava a tutti i Bambini che incontrava quella sicurezza che altre Donne indifferenti di quel Paese non donavano. I Figli di Mara e Marcello erano felici di quei due splendidi Genitori, come lo deve e dovrebbe esserlo ogni bambino dei propri. Qualche Bambino del Paese non era felice, non sorrideva, ed ogni volta che Mamma Mara lo incontrava gli chiedeva: "Che hai fatto Piccolo?". Il Bambino rispondeva: "Sono triste perchè sò che esistono i Sogni, ma ogni volta che mi sveglio, svaniscono". Mamma Mara ogni volta pensava a come poter risolvere la tristezza di queste piccole creature... E pensava: "Devo chiedere aiuto al Cuore, che è sempre l'aiuto di ogni problema". Quella Notte chiamò i suoi Figli accanto a Lei e li strinse forte a sè, pensando a tutti i Bambini che soffrivano. Tutti e tre, nel sonno, volarono magicamente nell'Isola che Non C'è, dove incontrarono quel Peter Pan che, tutti, fin da piccoli, raccontavano ma a cui nessuno credeva. E Peter Pan al "Trio" venuto dalla Terra disse:" Siete qui a cercare la Felicità per chi ancora ci crede?". Mamma Mara ed i suoi Figli risposero: "Si Peter, siamo qui per questo, anche se è un Sogno". Peter rispose loro: "Care Anime di Luce, ogni Sogno in cui credete, ogni Isola in cui viaggiate, se è la Vostra, è semplicemente realtà". "Mamma Mara sento il tuo dispiacere perchè molti Bambini non possono sorridere, vuoi un Segreto?", disse Peter Pan. Mamma Mara rispose: "Se puoi aiutarmi ne sarei felice. Per me, per i miei Figli e per i Figli di tutto il Mondo". Allora Peter si sedette su una roccia, estrasse dalla tasca un foglietto, lo piegò in 4, lo arrotolò e disse: "Mamma Mara, quando tornerai nel tuo Mondo, ed ogni qualvolta incontrerai un Piccolo Bambino triste, prendi un foglietto come questo, fai gli stessi miei gesti, arrotolalo, mettilo nella sua tasca e digli che quando Lui si addormenterà quello sarà il biglietto per arrivare da me, all'Isola che Non C'è, dove incontrerà ciò in cui ha sempre creduto. Quando la mattina si sveglierà e lo rincontrerai vedrai che il suo volto ed il suo sorriso saranno diversi, avranno il disegno della Felicità, perchè questo è il Posto dove tutto è Magico". Mamma Mara rimase stupita ma accettò ed esegui, incuriosita,  ciò che gli consiglio a Lei ed ai suoi Figli, Peter Pan. Così ogni volta che, nel Paese delle Meraviglie, incontrava un bimbo triste, estraeva dalla sua tasca un fogliolino e faceva ciò che gli aveva consigliato Peter Pan. Dopo ogni Notte, alla Mattina, quando Mamma Mara andava al lavoro e rincontrava quei Bambini, vedeva un Sorriso di Luce su quei volti ed ognuno di Loro la salutava dicendoLe: "Ciao Fogliolina". Tutti i bambini del Paese che erano tristi ricominciarono a sorridere grazie a Mamma Mara e grazie a quei "Fogliolini" che Lei arrotolava e consegnava. Lentamente tutti gli abitanti del Paese riconoscevano "Mamma Fogliolina" perchè in quel Paese stava tornando ciò che mancava: Il Sorriso e la Felicità.

"Fogliolina" aveva compiuto la sua Missione ed adesso L'Isola che Non C'è la stava aspettando.

E tutti vissero Felici e Contenti....

Martigli Channel TV - La TV di TUTTI

Firenze, 23 Ottobre 2017 - Il mio Canale YouTube "Martigli Channel TV" che potete trovare a questo link  Canale "Martigli C...